Area di riferimento

SERVIZI AMMINISTRATIVI
Suap e Sviluppo Economico - Servizio VI
 

Cosa fa

Il SUAP è regolamentato dal DPR 160/2010 e definito come “l'unico punto di accesso per il richiedente in relazione a tutte le vicende amministrative riguardanti la sua attività produttiva, che fornisce una risposta unica e tempestiva in luogo di tutte le pubbliche amministrazioni, comunque coinvolte nel procedimento”.

Il SUAP presso l’Unione dei Comuni Montani Amiata Grossetana è gestito in forma associata e interessa i comuni di: Arcidosso, Castel del Piano, Castell'Azzara, Roccalbegna, Santa Fiora, Seggiano, Semproniano.

Lo Sportello Unico Attività Produttive (SUAP Amiata) accetta esclusivamente la documentazione trasmessa attraverso la piattaforma on-line, pertanto le istanze che perverranno per PEC o in altre modalità non potranno essere accettate.

E' attivo il sistema regionale di accettazione pratiche Suap (STAR)

Si fa presente che per avere accesso al gestionale sarà necessario registrarsi (tramite CNS O CIE) e possedere il dispositivo di firma digitale per firmare digitalmente la documentazione da trasmettere. E' stata effettuata anche l'integrazione con SPID, il sistema pubblico di identità digitale (http://www.spid.gov.it). L'utente potrà accedere al sistema anche con le credenziali SPID di livello 2 (nome utente e password insieme ad un codice temporaneo che viene inviato via sms o con app mobile dedicata). L’utente potrà eventualemente avvalersi di un tecnico o di un’associazione di categoria per l’inoltro della pratica attraverso lo sportello online, ma in questo caso dovrà essere sottoscritta una delega per la compilazione e presentazione della domanda online.

Collegamenti rapidi

      


Servizi

  • Regolarizzazione delle attività economiche (commercio in sede fissa, commercio su area pubblica, fiere e mercati, punti vendita esclusivi di quotidiani e periodici, pubblici esercizi di somministrazione); 

  • Barbieri e acconciatori, estetiste, tatuatori; 

  • Spettacoli viaggianti, artigianato e servizi; 

  • Rilascio licenze, autorizzazioni, concessioni, certificazioni, nulla osta e prese d’atto per l’esercizio di attività imprenditoriali, commerciali, artigianali e di servizio, non soggette a SCIA; 

  • Gestione delle funzioni amministrative e delle istruttorie di controllo in materia di commercio in sede fissa e su aree pubbliche, pubblici esercizi di somministrazione, sale giochi, circoli privati con somministrazione ai soci, agriturismo, imprenditori agricoli, distributori di carburante, attività ricettive quali alberghi, affittacamere e bed and breakfast, edicole, barbieri e acconciatori, estetiste, noleggio senza conducente, autorimesse, agenzie d’affari, servizi vari, ecc.; 

  • Sanità: gestione dei procedimenti di notifica sanitaria, di autorizzazione delle strutture sanitarie e in materia di benessere animale.; 

  • Procedimenti amministrativi in materia ambientale rivolti alle imprese, quali: autorizzazioni allo scarico in acque superficiali e in pubblica fognatura, aggiornamento elenco industrie insalubri, gestione fasi endoprocedimentali varie (es.: emissioni in atmosfera), ecc.;;

  • Rilascio tesserini professioni turistiche e per l’uso di fitosanitari; 

  • Rilascio licenze per agibilità locali di pubblico spettacolo e per manifestazioni occasionali di pubblico spettacolo quali concerti, sagre, festival, spettacoli viaggianti, luna park.; 

  • Gestione del contenzioso per ricorsi avverso procedimenti sanzionatori nelle materie di competenza (commercio, pubblici esercizi, artigianato, sanità, ambiente); 

  • Gestione dei procedimenti di realizzazione o modificazione degli impianti produttivi di beni o servizi (procedimento ordinario, procedimento automatizzato, inizio lavori, chiusura dei lavori e collaudo); 

  • Sviluppo di progetti di promozione commerciale; 

  • Autorizzazioni allo scarico e AUA; 

  • Istruttoria dei procedimenti edilizi (Permessi di costruire, Progetti Unitari, Permessi di costruire convenzionati, Permessi in deroga, SCIA, autorizzazioni amministrative, valutazioni preventive); 

  • Gestione procedimenti relativi a prevenzione incendi (D.P.R. 151/2011); 

  • Autorizzazioni paesaggistiche (ordinarie, semplificate e accertamenti ci compatibilità); 

  • Autorizzazioni vincolo idrogeologico; 

  • Procedimenti edilizi in sanatoria (Permessi di Costruire, SCIA, CILA e procedimenti in sanatoria con opere); 

  • Istruttoria di pratiche ambientali (VIA, VINCA, ecc.); 

  • Gestione delle Conferenze di servizio di competenza (preliminari, istruttorie, decisorie); 

  • Gestione procedimenti inerenti parchi e la biodiversità, Siti SIC/ZPS e rapporti con il Servizio regionale Parchi e Foreste; 

Tutte le funzioni non ricomprese nell’elenco sono demandate agli uffici commercio dei comuni dell’Unione.


Il Portale SUAP

CLICCA QUI per accedere al Portale SUAP.

L'utente può scegliere tra le seguenti tipologie di intervento:

  • ACCEDI A STAR

  • CONSULTA MODULISTICA

  • ARCHIVIO PRATICHE PRECEDENTI AL 15/12/2020 (attivo fino al 30/06/2021)


Per l'utilizzo del gestioanale si consiglia di consultare presentazione e manuale che trovate cliccando sul seguente link:

folder STAR - Sistema Toscano Servizi Imprese


SI RICORDA A TUTTI COLORO CHE UTILIZZANO IL GESTIONALE SUAP ONLINE CHE, PER CONTROLLARE LO STATO DI AVANZAMENTO DELLA PRATICA, SONO TENUTI A RIACCEDERE AL GESTIONALE ONLINE. ALL'INTERNO DELLO STESSO GESTIONALE POTRANNO VISUALIZZARE EVENTUALI RICHIESTE DI INTEGRAZIONI E IL RILASCIO DELLA RICEVUTA TELEMATICA.


Bandi

CLICCA QUI per accedere ad informazioni e notizie relative a agevolazioni, finanziamenti e opportunità per le imprese

 


Modulistica

CLICCA QUI per reperire la modulistica SUAP. 

La modulistica non presente al link di cui sopra è reperibile direttamente all'interno del gestionale STAR.

 

Modulistica unica regionale per le attività produttive e l'attività edilizia

Dopo l'entrata in vigore del d.lgs 222/2016, con gli Accordi Stato, Regioni e Autonomie Locali del 4 maggio 2017, del 6 luglio 2017, del 22 febbraio 2018, del 17 aprile 2019, del 25 luglio 2019 e del 4 agosto 2021 sono stati adottati i moduli unici nazionali in materia di attività commerciali e assimilate e in materia di attività edilizia.

Così come previsto dagli Accordi, la Regione Toscana ha provveduto ad adeguare nei termini i moduli unici nazionali alle specifiche normative regionali di settore con la Deliberazione della Giunta regionale n. 646 del 19 giugno 2017, con la Deliberazione n. 1031 del 25 settembre 2017 - e successivo  aggiornamento approvato con decreto dirigenziale n. 16086 del 7 novembre 2017 - con la Deliberazione n. 292 del 26 marzo 2018 - e successivo aggiornamento approvato con decreto dirigenziale n. 12345 del 30 luglio 2018 - con la Deliberazione n. 687 del 27 maggio 2019, con i decreti dirigenziali di aggiornamento 13366 e 13367 del 7 agosto 2019, con Deliberazione n. 1250 del 14 ottobre 2019 e con i decreti dirigenziali di aggiornamento n. 999 del 27 gennaio 2020, n. 2434 del 21 febbraio 2020, n. 9698 del 2 luglio 2020, con i decreti dirigenziali di aggiornamento n. 252 e 253 del 13 gennaio 2021, n. 1413 del 2 febbraio 2021 e con Deliberazione della Giunta regionale n. 848 del 2 agosto 2021.

La modulistica unica in materia di attività commerciali e assimilate è inserita nella banca dati regionale SUAP e resa disponibile attraverso il Servizio telematico di Accettazione unico di livello regionale - STAR.

Per la modulistica in materia edilizia a seguito dell'emanazione della legge regionale n. 50/2017 - che ha adeguato la legge regionale n. 65/2014 sul governo del territorio alle modifiche al dpr n. 380/2001 di cui al decreto legislativo n. 222/2016 - sono stati approvati i moduli unici regionali con Deliberazione della Giunta regionale n. 1031 del 25 settembre 2017 e successivi aggiornamenti approvati con i decreti dirigenziali n. 16086 del 7 novembre 2017, n. 13366 del 7 agosto 2019, n. 999 del 27 gennaio 2020 e n. 2434 del 21 febbraio 2020, n. 253 del 13 gennaio 2021, n. 1413 del 2 febbraio 2021 e con Deliberazione della Giunta regionale n. 848 del 2 agosto 2021, reperibili CLICCANDO QUI.

Per gli interventi di edilizia non residenziale i moduli edilizi sono inseriti nella banca dati regionale SUAP e resi disponibili attraverso attraverso il Servizio telematico di Accettazione unico di livello regionale - STAR.

Sul nuovo STAR tale modulistica è stata strutturata e quindi non devono essere più allegati i pdf dei moduli.

 

Nuova modulistica per richiesta AUA e per Emissioni in Atmosfera

Si informa che la Regione Toscana, con Decreto Dirigenziale n. 17460 del 06/11/2018, ha di nuovo aggiornato la Modulistica in materia ambientale:

Si precisa che il la nuova modulistica permette di comunicare le volture, la variazione di ragione sociale e la variazione di denominazione dell'intestatario.

La nuova modulistica è stata inserita all'interno della piattaforma START.

 

Modelli vari

document Modello assolvimento telematico marca da bollo (45 KB)


Tariffario e Pagamenti

Diritti SUAP

Dal 1° gennaio 2022 il servizio SUAP ripristinerà il versamento dei diritti di segreteria secondo le tariffe indicate di seguito:

Procedimento 

SCIA > € 50,00

AUTORIZZAZIONE > € 100,00

CDS > € 150,00

COMUNICAZIONE > € 20,00

PARERE > € 30,00

COLLAUDO > € 90,00

Procedimenti esenti dal pagamento dei diritti di segreteria:

• cessazioni di attività

• semplici comunicazioni

• variazioni non sostanziali

Si ricordano di seguito le modalità del versamento, tramite il servizio PagoPA:

Α) Accesso al servizio:

  • Accedere al portale IRIS Toscana (Per accedere al portale CLICCA QUI)
  • Selezionare  pagamenti spontanei nella barra rossa posta in alto ;
  • Selezionare Unione dei Comuni Montani Amiata Grossetana scorrendo l’elenco verso il basso;
  • Selezionare il tributo: DIRITTI DI SEGRETERIA 

 

Β) Pagamento

Compilare i campi obbligatori del  modulo on line aggiungendo, se del caso, eventuali note  e di seguito, premere su continua  ed accedere  al riepilogo (ove fosse errato può essere cancellato premendo su cestino e rifacendo  il percorso).  Quando corretto, premere su paga:

completare con c.f. ed indirizzo e-mail;

Si prega di riportare nella causale del versamento le seguenti informazioni: generalità del richiedente, tipologia di procedimento SUAP (comunicazione, scia, autorizzazione, ecc...), comune di riferimento.

Per il pagamento è possibile provvedere con 2 modalità:

b1) direttamente on line previa autenticazione con  identità digitale CNS, SPID, CIE  

b2) tramite e-mail

oppure

b3) stampare l’avviso e provvedere al pagamento mediante esibizione dell’avviso stesso presso un Prestatore di Servizi di Pagamento (PSP) aderente al circuito pagoPA ove sarà possibile pagare in contanti, con carte o conto corrente  (banca, tabaccheria, etc etc).

 

C) Ricevuta

La ricevuta di pagamento dovrà essere trasmessa in allegato alla pratica telematica.

In caso di mancato pagamento nei termini previsti sarà emessa posizione debitoria nei Vs confronti con addebito di interessi e spese.

Per informazioni e assistenza potete contattare il Numero Verde 800 098 594 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 20 e il sabato dalle ore 8 alle ore 14.

 

Cliccando sul seguente link potrete scaricare il documento ripilogativo completo con tariffe, istruzioni sulle modalità di accesso, pagamento e ottenimento della relativa ricevuta:

Tariffario Servizi SUAP dal 01-01-22

In caso di richiesta di autorizzazioni deve essere allegato il modello di assolvimento delle marche da bollo che dovrà essere presentato contestualmente all'inoltro dell'istanza per via telematica.


Diritti ASL

NEL CASO FOSSE PRESENTE UN SUBPROCEDIMENTO IGIENICO-SANITARIO, DEVONO ESSERE VERSATI E TRASMESSI TRAMITE IL SUAP ONLINE ANCHE I DIRITTI DI ISTRUTTORIA PER LA ASL.

I diritti ASL previsti per i procedimenti e gli endoprocedimenti igienico-sanitari sono riportati nel tariffario che trovate insieme a modalità di pagamento e a tutte le informazioni necessarie cliccando sul seguente link:

folder Diritti ASL - Toscana Sud Est

La tariffa di cui al codice Z34 (registrazione imprese del settore alimentare) è applicabile in caso di apertura iniziale, modifica attività o cambi ragione sociale.

Dal 1 gennaio 2022 sono stabilite su base nazionale le tariffe che gli operatori sono tenuti a versare alle Aziende UUSSLL per i procedimenti inerenti: 

1- Riconoscimenti condizionati e definitivi degli stabilimenti alimentari 

2- Riconoscimenti degli stabilimenti di mangimi 

3- Riconoscimenti di sottoprodotti di origine animale

4- Riconoscimenti condizionati e definitivi degli stabilimenti di cui agli art. da 94 a 100 e da 176 a 184 del Regolamento UE 2016/429

5- Autorizzazioni rilasciate nelle funzioni dell’autorità competente 

6- Registrazioni degli stabilimenti del settore alimentare (art. 6 del Reg. CE 852/04) e dei mangimi (art. 9 Reg. 183/2005) che sono effettuate con SCIA su canale telematico 

Per le tariffe relative ai riconoscimenti comunitari e alle autorizzazioni nelle funzioni di autorità competente, l’importo non sarà corrisposto in modo anticipato dall’operatore ma sarà richiesto dall’Azienda USL sulla base degli accertamenti effettuati dalla UF SPVSA di zona.

Per quanto riguarda la tariffa forfettaria per le nuove registrazioni e gli aggiornamenti della registrazione, il cui importo è fissato in Euro 20,00, in attesa dell’adeguamento per l’utilizzo di Pago PA, continuano a restare validi i pagamenti effettuati con bollettino di c.c. postale o bonifico bancario fa effettuarsi su: 

Per la Provincia di Grosseto: 

IBAN IT 96 L 07601 14300 000048957443 o conto corrente postale n. 48957443 intestati entrambi a AZIENDA USL TOSCANA SUDEST, causale: Proventi D.Lgs. 32/2021

La ricevuta di pagamento dovrà essere inserita dall’operatore sulla piattaforma STAR per le successive verifiche di competenza. 

Il decreto inoltre ESCLUDE:

- Gli enti del terzo settore di cui al D.Lgs. 3 luglio 2017, n. 117

- Le associazioni di volontariato iscritte nel registro regionale della Protezione Civile di cui al D.Lgs. 2 gennaio 2018, n. 1

Le tariffe per gli aggiornamenti della registrazione e del riconoscimento NON SONO DOVUTE nei seguenti casi: 

- Sospensione o revoca del riconoscimento 

- Sospensione e o cessazione dell’attività di uno stabilimento registrato 

- Variazione della toponomastica

- Variazione di rappresentante legale di società di capitali  

I nuovi importi vanno a sostituire le seguenti voci del tariffario regionale della prevenzione, che cesseranno pertanto di essere valide dal 1 gennaio 2022: 

Z34 Registrazione/notifiche imprese del settore alimentare dei sottoprodotti e dei mangimi, comprese SCIA (nuove attività subingressi e variazioni tipologia produttiva)

Z34bis Notifica per manifestazioni temporanee collettive a scopo espositivo o commerciale, mostre, fiere, ecc…

SA6 Parere per rilascio dei riconoscimenti (Reg. 852/04 e 853/04) per modifiche strutturali e/o impiantistiche di stabilimenti di alimenti di origine animale e non animale e di sottoprodotti di origine animale già autorizzati/riconosciuti  

SA7 Parere per aggiornamento dell’atto di autorizzazione o riconoscimento per variazione tipologie produttive di stabilimenti di alimenti di origine animale e non animale e di sottoprodotti di origine animale già autorizzati/riconosciuti  

SA8 Parere per cambio della ragione sociale di stabilimenti ed intermediari riconosciuti/registrati operanti nel settore dell’alimentazione degli animali

T1 Riconoscimento rilasciato a stabilimenti ai sensi del Reg. 852/2004

T2 Cambio di ragione sociale di stabilimenti riconosciuti ai sensi del Reg. 852/2004

Vet30 Classificazione di nuove zone di produzione e stabulazione per una o più specie di molluschi bivalvi ed echinodermi 

Ve36 Autorizzazione/Registrazione imprese di acquacoltura

Clicca sul seguente link per scaricare il testo completo del relativo decreto legislativo:

pdf Diritti ASL D.lgs. 2-02-21 n. 32 - Tariffe (40 KB)

Le tariffe di cui sopra non sono dovute in caso di cessazione attività.


Direttive

Direttiva Agenzia delle Dogane

La direttiva dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli 131411/RU del 20 settembre 2019 contiene indirizzi operativi per la reintroduzione dell'obbligo di denuncia fiscale per gli esercizi di vendita di prodotti alcolici ex D.Lgs. n. 504/95, art. 29 comma 2.

Fra le altre cose, per il periodo di non vigenza dell'obbligo di denuncia fiscale, la circolare prevede:

a) che siano sottoposti all'obbligo di denuncia anche quegli operatori che medio tempore, ovvero dal 29 agosto 2017 al 29 giugno 2019, hanno avviato l'attività senza essere tenuti all'osservanza del predetto vincolo. In tale direzione, gli esercenti rientranti nella descritta fattispecie procederanno a consolidare la loro posizione presentando all’Ufficio delle dogane territorialmente competente, entro il 31 dicembre 2019, la denuncia di attivazione di esercizio di vendita per quanto attiene alla disciplina dell’accisa utilizzando il modello allegato alla circolare stessa

b) Analogamente dovranno comportarsi quegli esercenti cheeffettuato la comunicazione preventiva al SUAP in data anteriore al 29 agosto 2017 non abbiano completato il procedimento tributario di rilascio della licenza per l’intervenuta soppressione dell’obbligo di denuncia i quali potranno utilizzare, quindi, il modello allegato come i soggetti di cui al punto a.

c) Stesso comportamento è previsto per i titolari degli esercizi per i quali, durante il periodo di vigenza della soppressione dell’obbligo di denuncia siano intervenute variazioni nella titolarità dell’esercizio di vendita, (e che siano pertanto subentrati ad un titolare di licenza in quanto trattasi di esercizio avviato prima del 29 agosto 2017); per tali soggetti si prevede infatti che: l’attuale gestore ne darà tempestiva comunicazione al competente Ufficio delle dogane al fine di procedere all’aggiornamento della licenza di esercizio.

Con le precedenti disposizioni l'Agenzia delle Dogane mira alla regolarizzazione delle posizioni degli esercenti che abbiano avviato o siano subentrati ad un'attività avviata precedentemente al 29/08/2017 (data di entrata in vigore dell'art. 1 comma 178 della L.124/2017 che prevedeva la soppressione dell'obbligo di denuncia) o durante il periodo di vigenza della soppressione dell'obbligo (dal 29/08/2017 al 29/06/2019); per tali soggetti è previsto che la richiesta di licenza ovvero dell'aggiornamento della licenza venga effettuata direttamente presentando all’Ufficio delle dogane territorialmente competente, entro il 31 dicembre 2019, la denuncia di attivazione di esercizio di vendita per quanto attiene alla disciplina dell’accisa utilizzando il modello allegato alla circolare stessa e non a mezzo di sportello unico.

Per le attività di vendita avviate dal 30 giugno 2019, la Sottosezione 1.10 della tabella A allegata al D.Lgs. 222/2016 dispone che la comunicazione da presentare al SUAP all’avvio della vendita al minuto o della somministrazione di alcolici vale quale denuncia fiscale all’Agenzia delle Dogane. In altri termini, la presentazione della comunicazione preventiva al SUAP, il quale è tenuto alla trasmissione della stessa all’Ufficio delle Dogane, assorbe la denuncia di attivazione ex articolo 29, comma 2, D.Lgs. 504/1995

TUTTAVIA LE ATTIVITA' DI VENDITA DI PRODOTTI ALCOLICI CHE AVVENGONO NEL CORSO DI SAGRE, FIERE, MOSTRE, EVENTI A CARATTERE TEMPORANEO O DI BREVE DURATA, PERMANGONO NON SOGGETTE ALL'OBBLIGO DI DENUNCIA FISCALE


Deliberazioni

 


Delibere

pdf Regolamento del Commercio su Aree Pubbliche (341 KB)

pdf Piano del Commercio Su Aree Pubbliche (6.72 MB)  

pdf Linee Guida per Autorizzazione all'Installazione dei Dehor (420 KB)


Conferenze dei servizi

pdf Conferenza servizi costruzione media struttura di vendita Via Gallaccino Castel del Piano - Verbale con allegati - Prot. Par. 0005574 del 12-04-2022 (1.78 MB)

  


Contatti 

Unione dei Comuni Montani Amiata Grossetana
Loc. Colonia, 1 - 58031 Arcidosso GR
Tel. (+39) 0564 965 111 Fax (+39) 0564 967 093
PEC: unione.amiata.gr@postacert.toscana.it
E-mail: info@uc-amiata.gr.it 

Alberto Balocchi
Responsabile di posizione organizzativa
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. (+39) 0564 96 52 29
Ricevimento:
su appuntamento telefonico o tramite mail  

 

 

TPL_ITALIAPA_BACKTOTOP